POLITICHE PER LE BIOTECNOLOGIE

Il ruolo delle biotecnologie nel mondo delle nuove professioni e delle loro qualifiche è estremamente rilevante, non solo per il nostro Paese, ma per l’intero sistema economico e produttivo Europeo.

ANBI si occupa in particolare di difendere il ruolo e le specificità del biotecnologo sia a livello nazionale che europeo.

Perché il problema del riconoscimento professionale è così importante? 

Perché solo riconoscendo la professionalità dei soggetti che operano nel settore biotecnologico potremo avere in Italia un cambio di passo che ci porterebbe di diritto fra le grandi economie mondiali dell’innovazione. L’assenza del riconoscimento della figura professionale del biotecnologo, oltre ad implicazioni di carattere legislativo, porta l’Italia a patire la mancanza di una struttura innovativa del settore: non mancano in sè le strutture, rappresentate, ad esempio nel settore della salute, da alcune eccellenze ospedaliere e universitarie, ma la possibilità di applicare un sistema strutturato di lavoro che preveda la figura del biotecnologo quale interfaccia fra il mondo della ricerca e quello dell’impresa.