Professione Biotecnologo
News Biotecnologi e professioni sanitarie: modifica DPR 483/97

Cari Soci,

la costanza e la determinazione con la quale ANBI persegue i propri obiettivi per la crescita e l’affermazione della figura dei biotecnologi in Italia premia ancora una volta la nostra Associazione.

In particolare uno dei traguardi che oggi appaiono più che mai vicini è quello dell’inserimento dei biotecnologi tra le figure professionali del Sistema Sanitario Nazionale con la possibilità di partecipare direttamente ai concorsi per le posizioni dirigenziali. Affermiamo ciò a seguito di una lettera ricevuta direttamente dal Ministero della Salute datata 02 Luglio 2014 ed avente come oggetto:  richiesta di revisione del DPR 483/97; inserimento del profilo professionale del Dirigente Biotecnologo nell’elenco del personale del SSN. Tale lettera si conclude con: quest’ufficio [Dip. della Programmazione e dell’Ordinamento del SSN – Dir. Gen. Delle Professioni Sanitarie e delle Risorse Umane del SSN] sta provvedendo ad adeguare al nuovo quadro normativo le disposizioni del DPR 483/97, nell’ambito del quale è prevista una specifica modifica normativa finalizzata ad inserire tra i requisiti specifici di ammissione per la posizione funzionale di primo livello dirigenziale del profilo di biologo anche la laurea in Biotecnologie.

Tale lettera pervenuta presso la nostra Segreteria è frutto di numerosi incontri, dibattiti e confronti avvenuti presso i Ministeri a Roma tra gli “addetti ai lavori” ed il Presidente e Consiglieri Nazionali ANBI i quali hanno portato avanti in questi anni la volontà di un pieno riconoscimento della figura professionale del biotecnologo su tutti i fronti, SSN in primis.

Proprio per questo, la nostra Associazione, in data 12 Maggio 2014 si rivolgeva ancora una volta direttamente al Ministro della Salute On. Lorenzin con una richiesta formale proprio per la modifica del DPR 483/97 e l’inserimento del Dirigente Biotecnologo nell’elenco del personale del SSN; la risposta del Ministero della Salute non si è fatta attendere. La lettera del Ministero a firma della dott.ssa Grazia CORBELLO dunque non è altro che un riconoscimento pieno dell’impegno e dei risultati che l’ANBI sta ottenendo proprio su questo fronte quanto mai sentito da tutti i nostri colleghi.

Sarà nostra premura tenerVi costantemente aggiornati sull’evolversi della situazione, sperando in tempi rapidi ed in una soluzione piena per quanto da noi fortemente richiesto.

Richiesta modifica DPR 483/97 – lettera d’accompagnamento
Richiesta modifica DPR 483/97
Risposta MinSal DPR483